Energia fatta ad arte – Piccole storie portatili per sopravvivere al Blackout

Serie di incontri pensati per affrontare alcune delle emergenze della contemporaneità come la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico.

A partire dalle opere della mostra Blackout degli artisti internazionali Allora&Calzadiglia, in corso al MAXXI fino al 30 maggio, un giornalista ambientale e un ricercatore dell’ ENEA, incontreranno il pubblico per condividere punti di vista differenti, soluzioni possibili, meccanismi tortuosi e modelli validi per una energia pulita e sostenibile. Tre storie che uniscono informazione e conoscenza, energia artistica e tecnologica, stimolando il desiderio di vivere in armonia con la natura salvaguardando lo sviluppo efficiente del pianeta.

Sabato 28 aprile,  ore 17.00

Petrolio, mon amour!

Sono passati 150 anni dall’attivazione del primo pozzo e il petrolio rimane ancora la fonte di energia più diffusa al mondo e, come se non bastasse, i derivati del petrolio sono dappertutto intorno a noi. Il petrolio, da un punto di vista produttivo, è la migliore fonte energetica, perché ha la più alta concentrazione di energia di qualsiasi altro combustibile fossile e si estrae in forma liquida, cosa che lo rende facilmente trasportabile e immagazzinabile.
Un dialogo per guardare il mondo attraverso la lente del petrolio e immaginare un futuro diverso.

Ingresso singolo – euro 5
Abbonamento ai tre incontri – euro 10
Ingresso gratuito con il biglietto del museo e per i possessori della card myMAXXI

INFO Tel. 06 3201954   www.maxxi.art   infopoint@fondazionemaxxi.it

 

Foto: Allora & Calzadillla, Blackout, courtesy Fondazione MAXXI, photo credit Luis do Rosario

Organizzatore